info@pasta.it
 
  HOME
 
I SEGRETI DELLA PASTA
"FATTA IN CASA"
 

TAGLIARE LA PASTA
La pasta fresca che avete appena preparato può ora essere tagliata a mano usando un coltello, oppure con la macchina per tagliare la pasta. La cosa più importante è che venga tagliata in modo uniforme, se fosse di spessore differente il punti di cottura sarebbe differente e questo ne rovinerebbe il sapore. Se la si taglia a macchina questo problema non sussiste, ma a mano bisogna stare attenti che la pasta venga spianata con spessore uniforme e tagliata con la stessa larghezza. Per tagliare è adatto un coltello lungo ed affilato con la lama di spessore non troppo largo. Il piano di lavoro più adeguato è una tavola di legno o plastica; il marmo e le altre superfici delle cucine moderne sono troppo dure e dannose per le lame dei coltelli. La macchina lascia però molto poco spazio alla vostra creatività, ma garantisce un risultato perfetto.

CON IL COLTELLO

1 Stendere l'impasto sul piano di lavoro e spianarlo uniformemente in tutti e due i sensi. Spolverizzare con la farina affinchè l'impasto non appiccichi.
2 Piegare l'impasto in modo da formare una striscia a tre strati. Per le pappardelle e le lasagnette ritagliare a strisce di 1.5 a 2 cm di larghezza e aprirle subito per evitare che si incollino.

 
 
CON LA MACCHINA

1 Tirare le strisce di pasta facendole passare più volte nella macchina ed avvicinando sempre di più i rulli fino ad ottenere lo spessore desiderato.
2 Tagliare le tagliatelle o le fettuccine con l'adattatore da 5 mm e da 6 fino 8mm. Se non vengono cotte subito metterle da parte dopo averle ripiegate in nidi leggeri.
3 Asciugare la pasta: utilizzare se si possiede lo stendipasta oppure può essere costruito facilmente con dei cucchiai di legno sul manico appendere la pasta fresca.