info@pasta.it
 
 
  HOME
 
 
CUCINIAMO SENZA GRASSI
COSA VORRESTI TROVARE NEL SITO Pasta.it
Segnalaci i tuoi suggerimenti e
se desideri una risposta alle tue richieste ricordati di firmare con il tuo indirizzo e-mail

 
 
ricetta stampabile

PASTA ALLA CIPOLLA (a crudo)

400 gr di pasta, acqua, sale,
3 cipolle, 5 pomodori,
olio (8 cucchiai circa),
origano, pepe.

La preparazione della salsa cruda alla cipolla richiede una macerazione prolungata, che può durare tutta una notte.
Pulite, asciugate e tagliate i pomodori a pezzi o a cubetti. Versateli poi in una capace zuppiera con il loro sugo, aggiungete l'olio, le cipolle affettate molto sottilmente e dell'abbondante origano, possibilmente fresco. Lasciate poi a macerare e, come al solito, aggiungete sale e pepe solamente poco prima di unire alla salsa la pasta.
Lessate quindi la pasta (spaghetti o lasagnette), scolatela accuratamente e versatela nella zuppiera; mescolate per bene in modo di amalgamare i sapori e servite.

 
ricetta stampabile

SPAGHETTI AGLIO E OLIO

400 gr di spaghetti,
acqua, sale,
4 spicchi d'aglio,
olio, prezzemolo,
un pizzico di pepe.

La combinazione "aglio e olio" è un altro dei classici modi "sbrigativi" (ma non per questo meno saporiti) di preparare la pasta. Dovete semplicemente schiacciare l'aglio e metterlo sul fuoco a imbiondire in olio, evitando di bruciacchiarlo e di ottenere così un gusto troppo violento. Poco prima di toglierlo dal fuoco, vi unirete una manciatina di prezzemolo tritato e del pepe macinato di fresco. Con questa salsina condirete infine la pasta che avrete nel frattempo cotto al dente e versata ben scolata in una zuppiera nella quale poter facilmente rigirarla.

 
ricetta stampabile

PASTA ALLE OLIVE

400 gr di pasta,
acqua, sale,
500 gr di olive nere,
una manciata di finocchio selvatico,
origano, cannella, alloro, olio.

Dopo aver snocciolato le olive, riducetele a pezzettini e mettetele a macerare con un paio di foglie di alloro, una manciata di finocchio selvatico, un pizzico di origano e di cannella. Dovrete lasciare in un luogo abbastanza fresco per alcuni giorni (sino a una settimana), in modo che le olive espellano la parte liquida che farà da base alla salsa.
Al momento di cuocere la pasta, stemperate la salsa con olio, in modo che sia pronta quando la pasta è cotta e scolata.
Questa salsa è indicata per condire pasta di tutti i tipi e formati: non c'è che l'imbarazzo della scelta, poiché il risultato è sempre eccellente.

 
ricetta stampabile

CONCHIGLIETTE AL LIMONE

400 gr di conchigliette,
acqua, sale, olio,
1 limone,
1 cipollina fresca,
prezzemolo, pepe.

Cuocete la pasta e nel frattempo preparate a parte una miscela di olio crudo, la cipollina tagliata molto finemente, sale e pepe. Quando la pasta è al dente, scolatela con molta cura per eliminare eventuali residui d'acqua e lasciatela raffreddare. Versatela quindi in una zuppiera e conditela con la miscela precedentemente preparata con un trito di prezzemolo fresco e il succo di limone. Questa salsa cruda è particolarmente adatta ad accompagnare la pasta nella stagione calda e ha il vantaggio che può essere preparata con un certo anticipo. E' importante che la pasta venga scolata quando è ben al dente, per evitare che scuocia nel tempo in cui è lasciata raffreddare.
In mancanza di conchigliette si può impiegare pasta d'altro tipo, di formato corto.

 
ricetta stampabile

MACCHERONI AI PEPERONI

400 gr di maccheroni,
acqua, sale,
2 peperoni verdi e 2 peperoni gialli non troppo grossi,
4-5 foglie di basilico,
2 spicchi d'aglio, olio.

Lavare i peperoni, privateli dei semi e del torsolo, tagliateli a fettine e scottateli poi in un tegame con poco olio per pochi minuti. Abbassate quindi la fiamma e ammorbiditeli stufandoli a tegame coperto per venti minuti circa, mescolando di tanto in tanto e aggiustando infine di sale. Passate poi alla cottura della pasta che, dopo essere stata scolata, sarà versata direttamente nel tegame nel quale avrete stufato i peperoni. Aggiungete le foglie di basilico, l'aglio affettato finemente, un po' d'olio, mescolate e servite dopo aver lasciato sul fuoco solamente un paio di minuti.
Oltre ai maccheroni, potete usare altra pasta corta (cornetti, gnocchetti ecc.)

 
ricetta stampabile

PASTA E PISELLI

400 gr di pasta,
acqua, sale,
500 gr di piselli sgranati,
3 cipolle, 1 carota,
prezzemolo, olio.

Sgranate i piselli e metteteli a cuocere in un tegame con poca acqua, insieme alla carota accuratamente pulita e tagliata a dadini piuttosto piccoli e alla cipolla precedentemente tritata. Lasciate su fuoco moderato, a tegame coperto, sinchè le verdure non siano cotte. Lessate la pasta a parte e, dopo averla scolata, conditela con le verdure cotte e il brodo rimasto nel tegame, in modo da ottenere una minestra densa e consistente, che arricchirete con il prezzemolo sottilmente affettato e dell'olio crudo.

 
ricetta stampabile

PASTA ALLA BOSCAIOLA

400 gr di pasta,
acqua, sale,
2 piccole melanzane,
150 gr di funghi di bosco,
300 gr di pomodori,
2 spicchi d'aglio,
3-4 foglie di basilico,
olio, pepe.

Pulite intagliate le melanzane a cubetti. Mettetele quindi a purgare per un paio d'ore dopo averle cosparse di sale grosso e averle coperte con qualcosa che eserciti una pressione per facilitare l'espulsione dell'acqua amara. Pulire molto accuratamente i funghi sotto acqua corrente dopo averli eventualmente privati delle parti non commestibili, asciugateli e infine affettateli. Lavate poi i pomodori e tagliateli a fettine. A questo punto mettete in un tegame dell'olio con gli spicchi d'aglio sottilmente affettati, lasciando su fuoco non troppo alto. Quando l'aglio comincerà a imbiondire, potete unire il pomodoro, sale e pepe e lasciare che la cottura proceda a fuoco piuttosto basso, coprendoli tegame. Vi unirete il basilico a cottura pressoché ultimata. In un'altra padella saltate in olio i cubetti di melanzane accuratamente scolati, abbassate poi la fiamma e aggiungete i funghi. Cuocete controllando che le melanzane e i funghi non attacchino al fondo, tenete coperto e, a cottura avanzata, aggiustate di sale. Lessate infine la pasta al dente, scolatela e conditela con la salsa di pomodoro in una zuppiera nella quale mescolerete anche melanzane e funghi: servite ben caldo.
Si tratta di una ricetta abbastanza laboriosa, ma il risultato vi ripagherà della fatica. Potete usare pasta di tutti i tipi.